Ti trovi in:Chi siamo»Governo generale»Governo Generale
06/04/2018

Governo Generale

Per quanto riguarda tutta la Congregazione, l’autorità suprema è esercitata in modo ordinario dal Superiore Generale, aiutato da suo Consiglio, e in modo straordinario e collegiale, dal Capitolo Generale.

Il Superiore Generale viene eletto dal Capitolo Generale, per un mandato di sei anni, con la possibilità di una sua rielezione solo per un secondo mandato.

Il Superiore Generale, coadiuvato dal suo Consiglio, governo e anima la Congregazione nella realizzazione della sua missione nella Chiesa.

Nella fedeltà all’ispirazione del Padre Dehon e secondo le diverse situazioni, presta un servizio di comunione nello stesso spirito e di coordinazione nelle attività. Compie questa missione soprattutto attraverso le visite che egli stesso o i suoi delegati realizzano nella Congregazione.

Il Consiglio Generale è costituito da almeno 4 Consiglieri eletti dal Capitolo Generale.

Oltre ai Consiglieri, altri collaboratori assistono il Superiore Generale nel governo e nella amministrazione: l’Economo Generale, il Segretario Generale, il Procuratore Generale presso la Santa Sede.


L’attuale governo generale eletto durante XXIV Capitolo Generale:

SUPERIORE GENERALE
-
P. Carlos Luis Suarez Codorniú (Spagna - Venezuela) (FOTO)

CONSIGLIERI GENERALI
-
P. Leopold Mfouakouet (Camerun)

P. Stephen Huffstetter (Stati Uniti)

- P. Artur Sanecki (Polonia)

P. Alexander Sapta Dwi Handoko (Indonesia)

P. Levi dos Anjos Ferreira (Brasile - Germania)




ECONOMO GENERALE
- P. Luca Zottoli (Italia)

SEGRETARIO GENERALE
- P. Pedro Iglesias Curto (Spagna)
- P. Antonius Purwono (Vice Segretario Generale) (Indonesia)

PROCURATORE PRESSO LA SANTA SEDE
- P. Celson Altenhofen (Brasile)