Ti trovi in:Chi siamo»Presenza»Nel cuore del mondo. Presenze
30/06/2011

Nel cuore del mondo. Presenze

Ovunque ci troviamo ad agire, facciamo continua esperienza di un mondo segnato dal male, eppure proteso positivamente a realizzare le sue aspirazioni più profonde: verità, giustizia, amore, libertà (cf. Regola di Vita, n. 36).

Riconosciamo che la nostra vocazione, come ci ricorda Giovanni Paolo II (14.6.89),"è sempre più attuale, perché la società di oggi sente ancor più il bisogno assillante di incontrarsi con il Cuore di Cristo, per trovarvi pace, serenità, conforto, perdono".

Vivendo la nostra vocazione, noi intendiamo incarnare e testimoniare il primato dell'Amore nel mondo e impegnarci senza riserve per una umanità nuova nel Cuore di Cristo (cf. Regola di Vita, n. 39).
Noi Sacerdoti del S. Cuore ci presentiamo come "Dehoniani", per amorevole riferimento al nostro Fondatore, il Servo di Dio P. Leone Dehon vero apostolo dell'amore e della riparazione al Cuore di Cristo. Ci proponiamo infatti di vivere e far rivivere il carisma di P. Dehon, la sua spiritualità e la sua opera nella chiesa e nel mondo.

La Congregazione dehoniana, sorta nel 1878, si è diffusa con crescente vitalità, dimostrando una continua rispondenza alle attese sociali e religiose della gente. La nostra presenza oggi è ancora modesta di fronte alle urgenze che incontrano il cammino della fede e il risanemento dell'umanità. Ma sostenuta dall'amore salvifico di Cristo e della materna protezione di Maria SS., riesce ad essere una presenza operosa ed efficace: missioni, parrocchie, movimenti ecclesiali, insegnamento e formazione giovanile, apostolato stampa e mass media, apostolato e promozione sociale, per poveri, operai, emarginati...
Con amore consacriamo al Signore la nostra vita e le nostre energie per proclamare il Vangelo dell'Amore e servire i fratelli, soprattutto nelle situazioni e zone più difficili e bisognose.

La nostra esperienza religiosa è una missione e insieme una proposta concreta, forse un invito, per quanti, animati dal divino Spirito, si sentono chiamati a dare e a darsi totalmente, perché si affermi tra gli uomini e tra i popoli la Civiltà dell'Amore e venga il Regno del Cuore di Cristo.

Nel cuore di Dio

"Vi lascio il più meraviglioso dei tesori: il Cuore di Gesù. Egli appartiene a tutti ma ha delle tenerezze particolari per i sacerdoti che gli sono consacrati e sono completamente dediti al suo amore" (P. Dehon, Testamento Spirituale).
"Come discepoli di P. Dehon, vogliamo fare, dell'unione a Cristo nel suo amore per il Padre e per gli uomini, il principio e il centro della nostra vita" (Regola di Vita, n. 17).
Per tutto quello che siamo e facciamo in situazioni ed opere tanto diverse, noi dehoniani siamo chiamati a inserirci nel movimento dell'amore redentore, in spirito di oblazione, per riportare la nostra vita e quella dell'umanità intera alla sua origine: il Cuore di Dio.

Nel cuore della Chiesa


La vocazione dehoniana, incentrata nel mistero del Cuore di Cristo sorgente della Chiesa, ci pone nel cuore stesso della Chiesa come "profeti dell'Amore e artefici della riconciliazione". "Per sua natura il nostro Istituto è un Istituto apostolico: per questo ci mettiamo volentieri a servizio della Chiesa" (Regola di Vita n. 30).
Il nostro autentico servizio nella Chiesa, fondato sulla vita di preghiera e di oblazione, si esprime particolarmente attraverso l'attività missionaria, la formazione dei sacerdoti e religiosi, il ministero dei piccoli e degli umili, l'impegno per instaurare il regno della giustizia e della carità cristiana nelle anime e nelle società, la sollecitudine costante perché la comunità umana, santificata dallo Spirito Santo, diventi Popolo di Dio e oblazione a Lui gradita (cf. Regola di Vita, nn. 31-32).

Dove viviamo
Sono più di 2200 i Dehoniani (scj), sacerdoti o fratelli, sparsi nel mondo. Lavorano nei cinque continenti, e sono presenti in 41 paesi:

 

Albania
Angola
Argentina
Austria

Belgio
Bielorussia
Brasile

Camerun
Canada
Chile
Ciad
Rep. D. del Congo        
Croazia

Ecuador

Filippine
Finlandia
Francia

Germania

India
Indonesia
Inghilterra
Irlanda
Italia

Lussemburgo               

Madagascar
Moldavia
Mozambico

Olanda

Paraguay
Polonia
Portogallo

Scozia
Slovacchia
Spagna
Stati Uniti                   
Sud Africa
Svizzera

Ucraina
Uruguay

Venezuela
Vietnam


Come Congregazione siamo divisi in province, regioni e distretti per agevolare il governo. Un crescente numero di province, regioni e distretti mantiene un proprio sito in rete, con informazioni specifiche sul nostro lavoro in zona e in lingua locale.


Che cosa facciamo

La nostra Regola di Vita dice:

[30] Per sua natura il nostro è un Istituto apostolico; per questo ci mettiamo volentieri al servizio della Chiesa nei suoi diversi compiti pastorali.
Benché il nostro Istituto non sia stato fondato in vista di un'opera determinata, esso ha ricevuto dal Fondatore degli orientamenti apostolici che caratterizzano la sua missione nella Chiesa.

[31] Per Padre Dehon, a questa missione, vissuta in spirito di oblazione e d'amore, appartiene l'adorazione eucaristica, come un autentico servizio di Chiesa (cf. "Notes Quotidiennes" 1.3.1893), e il ministero dei piccoli e degli umili, degli operai e dei poveri (cf. "Souvenirs" XV), per annunciare loro le imperscrutabili ricchezze di Cristo (cf. Ef 3,8).
In questo stesso spirito, il Padre Dehon dà grande importanza alla formazione dei sacerdoti e dei religiosi.
Per lui l'attività missionaria è una forma privilegiata di servizio apostolico.
In tutto questo, gli era sempre viva la sollecitudine che la comunità umana, santificata dallo Spirito Santo, diventasse oblazione gradita a Dio (cf. Rm 15,16).
Questo testo è ripreso dalla nostra Regola di Vita.