Ti trovi in:Archivio»ANG - L’Angola sta per diventare un distretto

Archivio

Ricerca per tag

03/04/2012

ANG - L’Angola sta per diventare un distretto


2012-04-03 ANG
Alcuni bambini crescono in fretta! I primi quattro missionari provenienti da tre paesi diversi sono arrivati in Angola solo nel 2004. Ora, otto anni dopo, è giunto il momento di trasformare l'Angola in un Distretto della Congregazione.
Ci sono infatti undici membri che lavorano in tre comunità: Viana, Luau e Luena. C'è già un membro con voti temporanei e un angolano al noviziato. Nella casa di formazione di Viana ci sono undici giovani a livello pre-universitario e nello studio della filosofia.2012-04-03ter ANG
Le tre comunità sono molto distanti l'una dall'altra. Questo rende difficile il collegamento tra loro e la necessaria programmazione comune.

La casa a Luau, sulla frontiera con la Repubblica Democratica del Congo, dista 1300 km da Viana  che si trova nei pressi della capitale, Luanda. L'attività principale della comunità di Luau è l'assistenza alle comunità cristiane. Nella casa ci sono anche cinque giovani, di età compresa tra i 16 e i 17 anni, che desiderano entrare nella Congregazione. Come altrove in Angola, la chiesa parrocchiale è ancora molto danneggiata e non è stato possibile finora recuperarla totalmente. Si riprenderanno i lavori solo dopo che la costruzione della scuola elementare sia stata completamente terminata. Una cosa per volta!
La guerra civile che ha devastato l'Angola tra il 1975 e il 2002, ha distrutto gran parte delle infrastrutture e degli edifici. L'Angola ha una grande ricchezza nel sottosuolo, in petrolio e minerali. Dopo tutta la violenza e la distruzione degli anni passati, negli ultimi tempi l'Angola sta uscendo dalle condizioni di vita miserevoli in cui era precipitata. L'economia sta crescendo a doppia cifra, ma la ricchezza che si muove nella capitale Luanda comincia solo ora a toccare il resto del paese.


2012-04-03bis ANGLa terza comunità scj è a 300 km da Luau nella città di Luena, sede della omonima diocesi. La parrocchia affidata alla Congregazione nella città di Luena conta ben 80.000 persone, ma non dispone di nessuna chiesa o strutture adatte ad accogliere una comunità. All’interno della sua chiesa improvvisata, possono prendere parte all’eucarestia domenicale sono un centinaio di persone.

Perché l’Angola possa diventare un distretto c’è ancora molto da fare. Ma siamo convinti che qui ci sia sufficiente energia per sviluppare la presenza dehoniana. Uno dei successi dell’Angola è quello economico. La comunità ha importato dal Portogallo un container pieno di articoli religiosi per aprire un negozio a Viana. Dopo aver venduto solo la metà del suo contenuto, sono stati già recuperate le spese sostenute. Questo vuol dire parlare di prospettive di autosufficienza!
E’ possibile che il passaggio a distretto, avvenga alla fine di quest'anno o all'inizio del 2013.