05/04/2017

Madagascar – La visita del Superiore Generale

MAD-visita-canonica 1

Subito dopo la celebrazione del 174° anniversario della nascita di p. Dehon, p. Heiner Wilmer (superiore generale) e p. Leopold Mfouakouet (consigliere generale per Africa), hanno iniziato la loro vista alla Regione di Madagascar. La visita si è svolta nei giorni dal 16 al 24 marzo 2017.

Hanno ricevuto un cordiale benvenuto da parte di p. Yvon Mathieu, superiore regionale, come pure dai confratelli della casa regionale e dello scolasticato.

Nella mattina del 17 marzo, p. Generale ha fatto una visita di cortesia nella Nunziatura Apostolica di Madagascar, incontrandosi con S. Ecc. Mons. Paolo Rocco. In maniera ufficiale, invece, la visita canonica in MAD è cominciata con la celebrazione eucaristica serale con i confratelli e la Famiglia Dehoniana ad Antananarivo.

Il giorno seguente la visita si è spostata ad Antsirabe e all'opera di San Joseph Athenaeum, dove il p. Generale ha incontrato i leader accademici, professori e studenti dell'università. P. Generale ha invitato tutti a mantenere fede al motto "La scienza e la sapienza" e di rimanere sempre al servizio di Dio, della Chiesa e del paese.

MAD-visita-canonica 2

Domenica 19 marzo è stata caratterizzata dall'ordinazione diaconale di Rasolofoniaina Martin; la cerimonia ha avuto luogo nella casa di noviziato Maison Père Dehon. La celebrazione diaconale è stata presieduta dal vescovo della diocesi di Antsirabe, Mons. Philippe Ranaivomanana.

Un paio di giorni sono stati dedicati agli incontri tra p. Heiner e p. Leopold con il direttivo della regione MAD e altri confratelli. Al termine di questi incontri, sono tornati ad Antananarivo per incontrare il vescovo della diocesi di Mananjary, José Alfredo Caires de Nobrega. Hanno concluso la visita dando la possibilità ai colloqui con i confratelli della comunità dello scolasticato.

MAD-visita-canonica 3

La nostra identità si basa sulla vita spirituale, sull'aderenza personale alla persona di Cristo. Siamo appassionati di Cristo così come è stato appassionato il nostro fondatore. Il p. Generale durante la visita sottolineava spesso: "Essere gli uomini di Dio".