31/10/2016

Curia Generalizia a Roma da… 90 anni

Già nel periodo del V Capitolo Generale il 14 e 15 settembre 1899 a Saint Quentin, a P. Dehon, nostro Fondatore fu confermato il trasferimento della Curia Generalizia a Roma. Il Procuratore Generale, P. Edmund Dessons, nel 1900 chiese alla Congregazione dei Vescovi tale trasferimento, ma la richiesta fu rifiutata perché la Congregazione dei Dehoniani non era stata definitivamente confermata dalla Santa Sede.

Generalat-1926-Cristo-Re 1A

Generalat-1926-Cristo-Re 2A

Nel 1903 la Curia Generalizia fu trasferita a Bruxelles a causa della situazione politica del governo francese con i religiosi. Ma il grande desiderio del nostro Fondatore, per trasferire la sede della Curia Generalizia, rimase ancora nel suo cuore.

Generalat-Cristo-Re 1A

Quando nel 1925 Padre Dehon morì, il suo successore, P. Philippe volle realizzare il desiderio del Fondatore e trasferire la Casa Generalizia a Roma. Lui stesso è stato spinto dal IX Capitolo Generale, il quale sottolineò che appena fosse arrivato il permesso dalla Santa Sede bisognava trasferirsi a Roma. Nella lettera circolare alla Congregazione dei Dehoniani, 31 luglio 1927, lui scrisse: "La decisione del IX Capitolo Generale di trasferire il centro della congregazione nella città eterna ebbe la sua attuazione nel giorno fissato, cioè il 31 ottobre 1926. Nel suo ultimo diario il nostro santo Fondatore sognava di vedere la sua opera prendere posto fra gli istituti religiosi di Roma. Il trasferimento della curia generale nella città dei Papi gli sembrava una cosa difficile e grave, res magni operis, che preferiva lasciare ai suoi successori. Il suo voto oggi è una realtà. Negli ambienti ecclesiastici di Roma non ci risparmiano felicitazioni ed elogi per un tale cambiamento, ricco di promesse per la nostra congregazione".

Decreto spostamento_curia-generale

Il Segretariato della Sacra Congregazione dei Religiosi con la data 14 dicembre 1926, manda la conferma del trasferimento della Curia Generalizia da Bruxelles a Roma (via Mazzini) dove era stata costruita la casa e in un secondo tempo la chiesa di Cristo Re.

Fu più tardi, nel 1953, che avvenne il trasferimento definitivo del Collegio Internazionale e della Curia Generalizia a Roma in via del Casale di s. Pio V, 20.

Generalato 2A

E' importante sottolineare la data del 7 luglio 1954, giorno in cui arrivò mons. Giovanni Battista Montini, futuro papa Paolo VI, per benedire la nuova casa. Il 15 luglio 1954 il Padre Generale Alfonso Maria Lellig scrisse: "assolvo il doveroso compito di ringraziarLa per la graditissima visita da Lei di recente fatta alla nuova sede della Curia Generalizia e del Collegio Internazionale della mia diletta Congregazione".

Eccoci quindi ci ritroviamo 90 anni dopo... quel giorno memorabile e molto importante per la nostra Congregazione.

p. Józef Golonka SCJ

Archivista generale