Ti trovi in:Home Page»1AG - Aiuto alla Diocesi di Beira
27/03/2019

1AG - Aiuto alla Diocesi di Beira

2019-03-27-ITb

Abbiamo tutti avuto l'opportunità di seguire la drammatica situazione in Mozambico, in particolare nella regione di Beira. Il ciclone ha colpito spietatamente la città. I forti venti e le inondazioni hanno causato una scia di devastazione e morte. Più di 400 persone hanno perso la vita e la città è stata praticamente distrutta. Dopo l'abbassamento delle acque, gli aiuti della comunità internazionale a quelle popolazioni sono arrivati con cibo e altri beni di prima necessità.

Come sappiamo, il vescovo della Diocesi è il nostro confratello SCJ, D. Claudio dalla Zuanna, che è stato Consigliere Generale della Congregazione e nominato vescovo nel 2012.

Anche le strutture della diocesi sono state fortemente colpite dalla distruzione. Delle 25 parrocchie, praticamente tutte hanno avuto dei danni più o meno gravi. Tre chiese sono state letteralmente rase al suolo. Danni anche alle case dei sacerdoti che lavorano in queste parrocchie, al seminario (stavano finendo di costruire il refettorio e la cappella), alla radio diocesana e a tante altre strutture diocesane. La casa episcopale, dove funzionano anche gli uffici di curia, è stata completamente scoperchiata e quindi il primo piano, quello delle stanze da letto, è rimasto a cielo aperto… 

Anche diverse scuole cattoliche (che servono più di 10.000 studenti) gestite dalla Diocesi sono state duramente colpite dal ciclone.

Per la prima fase di emergenza, la diocesi è impegnata soprattutto attraverso la Caritas Diocesana che sta ricevendo aiuti dalla Caritas Internazionale e dalle Caritas di vari Paesi. La Caritas aiuta nell’ambito della sicurezza alimentare con la preparazione di pasti per i centri di emergenza dove sono state concentrate le persone che hanno perso tutto, e fa la distribuzione di kit alimentari attraverso la rete caritativa delle parrocchie. 

Poi arriverà la lunga fase di ricostruzione delle varie strutture diocesane distrutte dal ciclone.

La diocesi di Beira ha bisogno del nostro aiuto per dare adempimento a tutte queste esigenze. Alcune entità della Congregazione stanno già promuovendo diverse campagne di aiuto e hanno provveduto mezzi economici per sostenere la Diocesi.

Invitiamo tutte le Entità della Congregazione alla generosa condivisione per appoggiare la Diocesi di Beira colpita da questa tragedia. L'aiuto può essere versato direttamente sul conto corrente del “Banco Popolare di Milano” di Vicenza con l’apposita causale:

 


c/c intestato a: Diocesi di Vicenza

c/o: Banco BPM – Vicenza

IBAN: IT77 M 05034 11806 000000003528

Causale: Progetto ricostruzione ciclone Mozambico


 

Grazie per la vostra condivisione e solidarietà.

Inoltre assicuriamo la nostra preghiera per D. Claudio dalla Zuanna e per tutto il popolo di Beira che cerca di ricostruire la propria vita dal nulla. Possano trovare nella solidarietà degli uomini i segni dell'amore di Dio.

 

In Corde Jesu

 

Il Superiore Generale

P. Carlos Luis Suárez Cordoniú, scj