Ti trovi in:Chi siamo»Governo generale»Governo Generale
30/06/2011

Governo Generale

Per quanto riguarda tutta la Congregazione, l’autorità suprema è esercitata in modo ordinario, per il Superiore Generale aiutato da suo Consiglio, e in modo straordinario e collegiale, dal Capitolo Generale.

Il Superiore Generale è eletto dal Capitolo Generale, per sei anni, essendo possibile la sua rielezione solo per un secondo mandato.

Il Superiore Generale, coadiuvato dal suo Consiglio, governo e anima la Congregazione nella realizzazione della sua missione nella Chiesa.

Nella fedeltà all’ispirazione del Padre Dehon e secondo le diverse situazioni, presta un servizio di comunione nello stesso spirito e di coordinazione nelle attività. Compie questa missione soprattutto attraverso le visite che egli stesso o i suoi delegati realizzano nella Congregazione.

Il Consiglio Generale è costituito da almeno 4 Consiglieri eletti dal Capitolo Generale.

Oltre che i Consiglieri, altri collaboratori assistono il Superiore Generale nel governo e nella amministrazione: l’Economo Generale, il Segretario Generale, il Procuratore Generale presso la Santa Sede.

L’attuale governo generale (2009-2015) è così costituito:

SUPERIORE GENERALE
- P. José Ornelas Carvalho (Portogallo)

CONSIGLIERI GENERALI
P. John van den Hengel (Vicario Generale) (Canada)
- P. Paulus Sugino (Indonesia)
- P. Claudio Weber (Brasile)
- P. Albert Lingwengwe (Congo)

ECONOMO GENERALE
- P. Aquilino Mielgo Domìnguez (Spagna)

SEGRETARIO GENERALE
- P. Florentinus Heru Ismadi (Indonesia)
- Fr. Roberto García Murciego (Vice Segretario Generale) (Spagna)

PROCURATORE PRESSO LA SANTA SEDE
- P. José Carlos Briñon (Spagna)